analytics-finsolution
NEWS - Rata del Prestito pagata in ritardo? Ecco cosa succede I Fin Solution Italia
rata del prestito pagata in ritardo, ecco cosa succede

RATA DEL PRESTITO PAGATA IN RITARDO?
Ecco cosa succede



Un Prestito può essere un valido aiuto per far fronte a delle spese impreviste o realizzare i nostri progetti, ma cosa succede quando non si riesce a pagare una o più rate?
Al primo ritardo di pagamento o al primo insoluto, normalmente, la banca o la finanziaria invia un sollecito di pagamento con l’invito a saldare entro un determinato periodo di tempo. Se il cliente, nonostante il sollecito, continua a essere moroso, verranno inviati altri solleciti dove saranno messe in evidenza le conseguenze relative al mancato pagamento, oltre che gli interessi di mora (gli interessi di mora vengono indicati nel contratto di finanziamento e in media si aggirano tra l'1% e il 5%) applicati dal primo giorno di mancato pagamento fino al saldo dell’insoluto.
La banca o la finanziaria, oltre ad applicare gli interessi di mora, è tenuta a segnalare il mancato pagamento ai SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie), cioè delle banche dati telematiche che raccolgono e gestiscono informazioni relative a richieste/rapporti di credito.
Su base volontaria, banche e società finanziarie forniscono ai SIC i dati relativi ai rapporti di credito della propria clientela e, per contro, vi accedono per conoscere la storia creditizia (andamento dei pagamenti, esposizione debitoria residuale, stato del rapporto) di chi ha richiesto un finanziamento.
La segnalazione avviene normalmente in un periodo compreso tra i 30 e i 60 giorni dal mancato pagamento della rata. La cancellazione, invece, avviene trascorsi 12 mesi se si provvede al pagamento della rata entro l'anno. Ovviamente, l'iscrizione presso questi sistemi di controllo può comportare ripercussioni in negativo su un’eventuale nuova richiesta di prestito, in quanto prima di concedere un finanziamento le banche sono solite chiedere informazioni sullo stato di solvenza del richiedente.
Se la rata, nonostante i solleciti, non viene pagata e non si pagano neanche le successive, l'istituto finanziario può chiedere la risoluzione del contratto e la restituzione dell'intera somma erogata. Se non si è in grado di restituire quanto dovuto, lavoratori dipendenti e pensionati possono ottenere la liquidità necessaria richiedendo la Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione. Se però non si ha la busta paga o la pensione, la banca può chiedere il pignoramento di beni mobili o immobili di proprietà (conti correnti, buoni fruttiferi, case, auto, ecc.). Nell'ipotesi che dopo la concessione del prestito si diventi nullatenenti e non si riesca a saldare il debito, in futuro sarà impossibile ottenere un ulteriore finanziamento.

Grazie alla Cessione del Quinto sarai sempre in regola con le rate


Fortunatamente esiste una soluzione che permette di non incorrere mai in un ritardo di pagamento: la Cessione del Quinto!
Con la Cessione del Quinto, infatti, la restituzione del finanziamento avviene direttamente a cura dell’amministrazione di appartenenza, tramite trattenute automatiche mensili in busta paga o sulla pensione. In questo modo non c’è mai il rischio di dimenticarsi di pagare una rata e, per questo motivo, di essere segnalati per ritardi di pagamento.
La Cessione del Quinto, inoltre, può essere richiesta anche da chi ha avuto precedenti ritardi di pagamento o è segnalato come cattivo pagatore, dato che la garanzia è data dalla busta paga percepita mensilmente o dall'importo della pensione. Ovviamente la fattibilità del finanziamento viene valutata caso per caso, ma in ogni caso aver avuto precedenti segnalazioni non influisce sull’analisi.
La Cessione del Quinto è un finanziamento sempre sostenibile: il tasso è fisso, con rate che non possono mai superare un quinto (il 20%) dello stipendio netto o della pensione netta; l'assicurazione è sempre inclusa, a tutela sia del richiedente che del suo nucleo familiare, il tutto per garantire al richiedente un importo residuo mensile idoneo e dignitoso.

Fin Solution Italia spa è specializzata nella Cessione del Quinto da oltre 10 anni. Costi e condizioni sono chiare fin dall’inizio per un prestito pratico, trasparente e protetto. Richiedi subito il preventivo, è gratuito e senza impegno!


Fin Solution è a tua disposizione per informazioni e chiarimenti, contattaci subito per un preventivo gratuito al nostro numero verde 800501701 .

QUESTO ARTICOLO TI E' STATO DI AIUTO?


AGGIUNGI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK