analytics-finsolution
NEWS - BITCOIN: cos'è, come funziona, quali vantaggi offre I Fin Solution Italia
differenza tra tan e taeg

BITCOIN



Che cos’è?


Il bitcoin è la criptovaluta più famosa al mondo. È stata creata nel 2009 da un programmatore anonimo conosciuto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Si tratta di una moneta non reale, con la quale però si possono fare acquisti di beni concreti senza autenticarsi.

Come funzionano?


Il bitcoin utilizza la tecnologia peer-to-peer, simile ai sistemi utilizzati per esempio per scaricare e condividere file online. A differenza delle monete “normali”, il bitcoin non è governato da una banca centrale ma da un sistema autogovernato, aperto alla partecipazione di chiunque, senza la possibilità che qualcuno ne prenda il controllo. Le transazioni vengono inserite in un registro pubblico chiamato “Blockchain”.

Come avviene una transazione?


Un “utente A” (pagante) trasferisce criptovaluta a un “utente B”(ricevente) tramite una connessione diretta da computer a computer (peer-to-peer).
L’utente B comanda alla sua applicazione di generare un codice alfanumerico che sarà la sua chiave pubblica.
L’utente A inserisce nella sua applicazione la chiave pubblica dell’utente B insieme alla quantità di bitcoin da inviare e autorizza la transazione firmandola con la propria chiave privata (la propria “firma”).
Il processo di validazione avviene risolvendo, per ogni transazione, un calcolo matematico che richiede una grande potenza di calcolo ma che garantisce la validità e univocità dell’operazione.
Quando l’operazione viene confermata, la transazione viene aggiunta nel blockchain.

Quali sono i vantaggi di Bitcoin?


  • Libertà di pagamento: è possibile inviare e ricevere denaro in qualunque parte del mondo e in qualsiasi momento.
  • Costi molto bassi: I pagamenti con Bitcoin sono processati senza costi oppure con addebiti estremamente bassi, Il suo valore non può essere influenzato da fattori come il tasso di inflazione.
  • Sicurezza e controllo: Le transazioni Bitcoin sono sicure, irreversibili e non contengono informazioni personali del cliente..


Chi sono i miner?


I miner sono coloro che mettono a disposizione i computer, che servono per la verifica delle transazioni. L'attività è particolarmente onerosa in termini di capacità computazionale e di energia necessaria per portarla a termine: per questo motivo il miner viene ricompensato in criptovaluta.

L’attività di mining


Chiunque può scaricare l’intero registro di transazioni e offrire il proprio pc per la validazione delle operazioni. L’energia necessaria per questo lavoro è molto elevata perché richiede una potenza di calcolo non indifferente. Il motivo per cui le persone lo fanno non è però soltanto ideologico: chi partecipa va incontro anche a un guadagno al termine dell’attività. È il concetto di “mining” ossia di estrazione di Bitcoin, uno di metodi per creare una nuova criptovaluta. Ed è proprio questa estrazione che prevede la risoluzione da parte del pc di complessi algoritmi.

Quanti sono i bitcoin in circolazione


Il numero massimo di bitcoin che il sistema è in grado di sostenere e gestire è 21 milioni: in base alle attuali stime sugli scambi, questo limite verrà raggiunto nel giro di 130 anni circa.

Che valore possiede ora il bitcoin?


Il valore del Bitcoin dipende dalla domanda e offerta della moneta sul mercato: come per l’Euro, più persone comprano Bitcoin, più alto sarà il suo valore e quindi il suo prezzo. Viceversa, nel caso di minore domanda, il suo valore diminuirà.
In questo momento il valore del Bitcoin si aggira intorno a 8500.43 dollari.

In quali paesi è più utilizzato?




Comprare e vendere Bitcoin


  • Scambio tra privati. Come abbiamo detto i Bitcoin sono una valuta virtuale nata con lo scopo di far scambiare denaro tra persone senza passare dalle banche. Per questo esistono piattaforme di scambio tra privati, come Local BitCoin dove trovi annunci di chi vuole comprare e vendere Bitcoin, e dove puoi metterti in contatto e procedere con l’acquisto oppure la vendita.
  • Siti specializzati. Puoi comprare Bitcoin anche su alcune piattaforme online come ad esempio Bitboat oppure Coinbase. È sufficiente fare una ricarica su una Postepay o una carta prepagata di proprietà dei gestori del sito semplicemente pagando in una ricevitoria o alle Poste. Ricevuta la ricarica i gestori del sito provvedono a inviarti i Bitcoin direttamente nel tuo wallet.
  • Sportelli Bancomat. Sono ancora pochissimi in Italia, ma esistono anche ATM dove, introducendo gli euro in contanti e l'indirizzo del proprio wallet, ci si può far accreditare Bitcoin sul proprio wallet.


I Bitcoin possono essere trasformati in soldi veri?


  • Sì. I Bitcoin si possono scambiare con valuta tradizionale (e viceversa) in quasi tutti i paesi del mondo. Il modo più semplice per farlo è ricorrere ad una delle numerose piattaforme che facilitano le transazioni di compravendita di Bitcoin e altre criptomonete. La maggior parte dei wallet provider offrono la possibilità di scambiare Bitcoin, Litecoin ed altre criptomonete direttamente dall’applicazione. I soldi che finiscono sul conto in valuta tradizionale si possono poi trasferire con un bonifico su un qualsiasi conto corrente.

    QUESTO ARTICOLO TI E' STATO DI AIUTO?


    AGGIUNGI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK